Pubblicazioni di Matrimonio

Ufficio competente: Ufficio Anagrafe e U.R.P.
Responsabile: Nominativo: Dott. Fabio Gregorini
  Telefono: 0364330123
  Fax: 0364330254
  Email: segretario@comune.niardo.bs.it
  PEC: comune.niardo@pec.regione.lombardia.it
Termini di conclusione: La ricezione della richiesta avviene in tempo reale
Normativa di riferimento: D.P.R. 3 Novembre 2000, n. 396
Modalità di avvio: Istanza di parte
ISTRUTTORIA
Ufficio competente: Ufficio Anagrafe e U.R.P.
Responsabile: Nominativo: Enrica Giuliana Zanotti
  Telefono: 0364330123
  Fax: 0364330254
  Email: uff.anagrafe@comune.niardo.bs.it
  PEC: comune.niardo@pec.regione.lombardia.it
ADOZIONE DEL PROVVEDIMENTO FINALE
Ufficio competente: Ufficio Anagrafe e U.R.P.
Responsabile: Nominativo: Dott. Fabio Gregorini
  Telefono: 0364330123
  Fax: 0364330254
  Email: segretario@comune.niardo.bs.it
  PEC: comune.niardo@pec.regione.lombardia.it

Chi intende sposarsi deve contattare con congruo anticipo l'ufficio per le pratiche necessarie, tenendo presente che il matrimonio dovrà avvenire entro 180 giorni, passati i quali la pubblicazione perde la validità.

 

Documenti da presentare:

 

Matrimonio Civile

  • documento di riconoscimento valido per i non residenti nel Comune di Niardo;
  • se entrambi i nubendi sono residenti in Niardo, una marca da bollo da € 16,00, altrimenti due marche da bollo da € 16,00.

Matrimonio Religioso o concordatario

  • richiesta di pubblicazioni del Parroco, o del Ministro di Culto;
  • documento di riconoscimento valido per i non residenti nel Comune di Niardo;
  • se entrambi i nubendi sono residenti in Niardo, una marca da bollo da € 16,00, altrimenti due marche da bollo da € 16,00.

N.B. :  In caso lo stato civile del nubendo non residente sia di vedovo/a oppure di divorziato/a, è necessario farlo presente all'Ufficiale dello Stato Civile.      

 

Documenti da presentare in casi particolari:

  • straniero che intende sposarsi in Italia:
    • nulla-osta rilasciato dal consolato dello stato estero di appartenenza, ai sensi dell'Art. 116 del Codice Civile - tradotto, e, ove previsto, legalizzato o apostillato in Prefettura;
    • carta di identità italiana (se residente in Italia) o passaporto straniero in corso di validità;
    • se lo straniero non conosce perfettamente la lingua italiana, per il matrimonio civile, deve farsi assistere da un interprete maggiorenne (munito di valido documento di riconoscimento)
  • matrimonio in presenza di divieto temporaneo (ovvero nel caso in cui per la futura sposa non siano trascorsi i 300 giorni dalla cessazione del precedente Matrimonio): decreto di autorizzazione del Tribunale;
  • matrimonio del minore d'età: decreto di ammissione al Matrimonio da parte del Tribunale.

 

Le pubblicazioni devono essere esposte nei Comuni di residenza dei nubendi per 8 giorni consecutivi (alla richiesta di pubblicazione al Comune di residenza dell'altro nubendo provvede direttamente l'Ufficio di Stato Civile). La celebrazione del Matrimonio potrà avvenire il quarto giorno successivo alla scadenza della pubblicazione se entrambi i nubendi sono residenti a Niardo, oppure il primo giorno successivo al termine della pubblicazione in entrambi i Comuni.

Nel caso di matrimonio civile da celebrarsi in Comune diverso da quello di residenza degli sposi, l'Ufficio di Stato civile, al termine della procedura, consegnerà ai nubendi la relativa richiesta per la celebrazione del matrimonio da recapitare al Sindaco del Comune prescelto.

 

 

Si consiglia di non attivare procedimenti inerenti il cambio di residenza per altro Comune dal momento dell'avvio del procedimento per la richiesta di pubblicazione fino all'avvenuta celebrazione del matrimonio.

 

 

 

Dal 1° Gennaio 2011 le pubblicazioni di Matrimonio sono consultabili solo sull'Albo Pretorio on line , per effetto dell'art. 32, comma 5 della Legge 18 Giugno 2009 n. 69.